sabato, dicembre 09, 2006

Alessandro un piccolo grande poeta

La poesia che segue è stata scritta da Alessandro, un ragazzino di 13 anni, subito dopo la visita scolastica ad un cippo in memoria di una strage commessa dai nazifascisti a Guardistallo, provincia di Livorno. E' nata dalla sua spontanea ispirazione, senza alcuna pressione di adulti. Suo nonno Carlo chiede commenti su che razza di ganzetto sia il nipotino.

Guardistallo

Un'aria fresca
un'aria dolce
è quella
che ci accoglie
noi...
ragazzi "nuovi"
non conosciamo
il peso
del ricordo:
un fatto che giace sempre
nel....
cuore di un paese
colpito
trafitto
dall'orrore del nazismo
Il paese
adesso calmo
tranquillo
ma...
come il mare dopo la tempesta
ancora freme e lotta
così
il paese
ha dentro di sé
ancora
sofferenza e tristezza
ancora ricorda...

Alessandro Martini (anni 13)

3 commenti:

vincenza ha detto...

Grazie a voi e a Rob che ha postato questa poesia nel mio blog e sopratutto grazie ad Alessandro. In questi tempi di memoria corta ...

vincenza perilli ha detto...

Grazie a voi di Con-tatto e a Rob che a postato la poesia di alessandro (bella) nel mio blog. in questi tempi di memoria corta ...

Castelpoggio ha detto...

13 anni .. un genio per la scrittura, un grande cuore per i sentimanti !!!